05 febbraio 2019
FEB052019
Aldo Voltolin riscoperto. Incontro al Museo Bailo

Aldo Voltolin riscoperto. Incontro al Museo Bailo

In occasione della mostra monografica dedicata ad Alto Voltolin, che si può visitare al Museo Luigi Bailo fino al 24 febbraio, i Musei Civici di Treviso in collaborazione con l’Associazione Amici dei Musei e il Liceo Artistico di Treviso, proseguono con la riscoperta di questo importante artista trevigiano proponendo uno speciale incontro di approfondimento biografico-critico.

Aldo Voltolin morì giovanissimo nel 1918, ma nell’arco di pochi anni visse un’intensa esperienza artistica che ci ha lasciato un’eredità significativa, come numero di opere e di linguaggi sperimentati. Dopo l’unica mostra a lui dedicata un secolo fa, un lungo silenzio ne ha appannato la memoria collettiva e forse negato il ruolo che gli poteva spettare nell’arte del Novecento.
A questo si è cercato di porre rimedio con la mostra al Bailo (che già ospita permanentemente quattro suoi dipinti), occasione per accendere i riflettori e riportare l’attenzione sul pittore, di cui stanno iniziando a riemergere da private collezioni opere inedite o ignorate, contribuendo a restituire la coscienza della qualità del suo lavoro.
Di tutto questo e molto altro si parlerà nell’incontro del 5 febbraio, con i curatori Maria Elisabetta Gerhardinger, Eugenio Manzato, Raffaello Padovan, lo storico dell’arte Nico Stringa, e il direttore dei Musei Emilio Lippi.

<<< ... 34353637383940414243 ... >>>
torna all'inizio del contenuto