15 ottobre 2020
OTT152020
"L'Arte di star bene". Incontri e attività

"L'Arte di star bene". Incontri e attività

I Musei Civici di Treviso aprono le porte alla nuova edizione de “L’arte di star bene”, una serie di appuntamenti pensati per ascoltarsi e condividere esperienze, opere e storie immersi nell’arte. 
Incontri e attività sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria su EVENTBRITE.  

- Si inizia il 15 ottobre con “ArteDoc”, il ciclo di cinque incontri dedicati a documentari d’arte durante i quali Paola Bonifacio dialogherà in presenza con gli autori e gli artisti coinvolti. Gli appuntamenti si terranno presso il Museo Santa Caterina, a partire dalle 16:30.
Il primo appuntamento è dedicato aWinckelmann, Trieste e il riscatto di una città”, la produzione Rai realizzata in occasione dei 300 anni dalla nascita dello studioso tedesco, celebre fondatore del Neoclassicismo e dell’arte e archeologia moderne, ucciso in modo misterioso nella città adriatica. Il programma, che ha partecipato a diversi Festival specializzati, si snoda proponendo una storia nella storia, con un Winckelmann redivivo che si muove nella Trieste attuale: attraverso la puntuale ricostruzione storica della vicenda, nella rilettura della drammatica fine dell’uomo, ne viene così offerta una nuova interpretazione.
Gli appuntamenti del 22 e 29 ottobre, del 19 novembre e del 10 dicembre si concentrano invece su artisti e creativi italiani; approfondimenti specifici sulle loro ricerche e tecniche per quanto riguarda i contemporanei Serse e Sofianopulo con l'aggiunta, nel caso di Zoran Music e di Leonor Fini, di notazioni e testimonianze ulteriori, potenti e dense di fascino, ma sempre radicate nella storia dell’arte, della poesia e della letteratura europee.
La proiezione del film dedicato a Renato Casaro, il 29 ottobre, sarà anche l’occasione per scoprire in anteprima la mostra che sarà allestita presso le sedi museali trevigiane di Santa Caterina, Santa Margherita e del Complesso di San Gaetano, grazie alla partecipazione del protagonista e dei curatori della rassegna, Roberto Festi ed Eugenio Manzato.
ArteDoc potrà essere seguito anche in diretta Facebook, per consentire la massima partecipazione possibile. 

- “L’arte di star bene” proseguirà quindi con i tre appuntamenti del 12 e 26 novembre e del 3 dicembre di “Tè al museo: libri, storie, personaggi”, a cura di Paola Bonifacio. Gli incontri si terranno presso l'Auditorium di Santa Caterina, a partire dalle 17:00.
Dialogando con Alessandro Marzo Magno in merito al suo nuovo libro dedicato ad Aldo Manuzio, riscopriremo il primo e più celebre “inventore dei libri” e dell’industria editoriale moderna, vero genio del rinascimento italiano.
Con Carlo de Incontrera, compositore, musicologo e curatore di eventi d’arte, musicali e teatrali, torneremo negli anni Sessanta e Settanta per riscoprire un affascinante, felicissimo e multidisciplinare momento creativo del nostro recente passato.
Con Annarosa Maria Tonin ci lasceremo rapire dagli ammalianti viaggi, tra saggio e racconto, che nel suo ultimo volume evoca a partire da esemplari ritratti dipinti.
Gli incontri si concluderanno con il classico tè con i pasticcini.

- "L’arte di star bene" chiuderà in bellezza con “Arte e cura con la Medicina narrativa”, il nuovo percorso dell’apprezzata programmazione dedicata allo stare bene nell’arte, a cura della docente di Filosofia Teoretica, Arte e Comunicazione Sabina Ferro.
Gli appuntamenti si terranno presso il Museo Luigi Bailo nelle date del 3, 10 e 24 novembre e del 1 e 15 dicembre, a partire dalle 15:30.
L’attività introdurrà alla pratica della Medicina Narrativa e all'uso di dispositivi autoformativi quali la Scrittura e l'Arte.
Le opere d'arte, "lasciandosi interrogare" mentre verranno osservate, con l'aiuto di sollecitazioni scritte, porteranno a riscoprire nuovi nessi significativi  dei nostri vissuti: un ripensarci attraverso i cinque sensi, aprendoci ad un'occasione preziosa di conoscerci attraverso le emozioni.

L’arte di star bene- Calendario attività
- ArteDoc: documentari d'arte al Museo
a cura di Paola Bonifacio
Il ciclo muove lo sguardo tra il documentario d’indagine storico-artistica e l’approfondimento dedicato a singoli autori e creativi contemporanei. 
Saranno presenti gli autori e gli artisti.
Museo Santa Caterina (Sala Coletti / Auditorium), dalle 16:30.
Prenotazione obbligatoria con EVENTBRITE fino ad esaurimento dei posti:
https://artedoc-documentari-arte-museo.eventbrite.it
- 15 ottobre: "In morte di un archeologo: Winckelmann, Trieste e il riscatto di una città". Programma della Sede Regionale Rai del Friuli Venezia Giulia per la regia di Piero Pieri. Sala Coletti
- 22 ottobre: "Sofianopulo - Serse". Programmi della Sede Regionale Rai del Friuli Venezia Giulia per la regia di Piero Pieri. Sala Coletti
- 29 ottobre: "Renato Casaro: l’ultimo uomo che dipinse il cinema". Programma per la regia di Walter Bencini. Auditorium di Santa Caterina
- 19 novembre: "Zoran Music: un pittore a Dachau". Programma per la regia di Giampaolo Penco. Sala Coletti 
- 10 dicembre: "Leonor Fini: Mais où est Leonor". Programma per la regia di Giampaolo Penco. Con la collaborazione di Corrado Premuda. Sala Coletti

"Tè al museo: libri, storie, personaggi"
a cura di Paola Bonifacio
Gli appuntamenti propongono un modo piacevolmente alternativo di aggiornare, scoprire o rileggere, insieme ad autori e studiosi, vicende d’arte, storia  e costume note e meno note. 
Al termine degli incontri, verrà servito il classico tè con i pasticcini. 
Auditorium di Santa Caterina, dalle ore 17.
Prenotazione obbligatoria con EVENTBRITE fino ad esaurimento dei posti:
https://te-al-museo-santa-caterina.eventbrite.it
- 12 novembre: "L’inventore dei libri. Aldo Manuzio, Venezia e il suo tempo", con Alessandro Marzo Magno 
- 26 novembre: "Musica, Arte, Teatro tra gli anni Sessanta e Settanta: sperimentare con Miela", con Carlo de Incontrera
- 3 dicembre: "L’uomo nell’ombra. Storie d’arte, potere e società", con Annarosa Maria Tonin 

"Arte e Cura con la Medicina Narrativa"
a cura di Sabina Ferro
Il percorso per concedersi una sosta e uno spazio di condivisione per ritrovarsi. Il ciclo introduce alla pratica della Medicina Narrativa e all' uso di dispositivi autoformativi quali la Scrittura e l'Arte.  
Museo Luigi Bailo, dalle 15:30 alle 18:00.
Prenotazione, con iscrizione obbligatoria ad almeno quattro appuntamenti, con EVENTBRITE, fino ad esaurimento dei posti:
https://sentirsi-nel-pensare.eventbrite.it
- 3 novembre: "Ti vedo" 
- 10 novembre: "Ti ascolto" 
- 24 novembre: "Contatto"
- 1 dicembre: "Profumo"
- 15 dicembre: "Sapore"

Tutti gli eventi sono organizzati in ottemperanza alle prescrizioni anti-Covid in vigore.
Scarica qui la locandina dell'iniziativa






torna all'inizio del contenuto