24 settembre 2021
SET242021
Omnia mutantur - metamorfosi d'arte e vita

Omnia mutantur - metamorfosi d'arte e vita

A partire da venerdì 24 settembre e fino a domenica 31 ottobre 2021 il Museo Bailo ospiterà una speciale mostra degli studenti del secondo anno del Liceo Linguistico Pio X di Treviso, pensata per riflettere su come l’arte rispecchi la realtà e sia parte di noi.
Come dialogare con le opere del passato? Come rivolgersi ad esse? Nulla rimane com’è, ma cambia, subisce una metamorfosi; il grande artista trevigiano Arturo Martini scrisse che “l’arte non è interpretazione, ma trasformazione”.
"Omnia mutantur” è il titolo dell’esposizione, che riprende le parole del celebre autore latino Ovidio nel quindicesimo libro delle sue Metamorfosi: i volti di alcune opere del museo hanno trovato la loro controparte in quelli dei ragazzi, che hanno animato di riflessi di vita ciò che troppo spesso si tende ad ancorare al passato.

Ciascuno studente ha infatti scelto un’opera significativa della collezione permanente, concentrandosi sui lineamenti e sulle espressioni del volto, e ha deciso di immedesimarsi in essa e darne voce.
L’arte è viva e vuole comunicare, in forme sempre nuove e inaspettate, il proprio messaggio: un invito alla meraviglia, un dono che i giovani offrono alla collettività nel loro percorso di crescita.

Il progetto:
La docente, prof.ssa Giulia Zandonadi, in un progetto di Educazione Civica nell’ambito delle lezioni di Storia dell’Arte, ha ripreso la campagna #Unite4Heritage, lanciata nel 2015 dall’UNESCO per affrontare la distruzione deliberata del patrimonio culturale da parte di gruppi estremisti violenti: lo scopo in quel caso era di sensibilizzare i più giovani rispetto al pluralismo culturale e alla conservazione e tutela del patrimonio.
Il progetto è stato quindi rielaborato, con il supporto dell'Assessorato ai Beni Culturali e Turismo e dello staff dei Musei Civici di Treviso, attraverso la visita e la conoscenza del patrimonio locale, all’interno del Museo Bailo, per la valorizzazione di ciò che i giovani hanno intorno: un prezioso luogo del cuore e di identità culturale.
L’iniziativa è nata grazie al fondamentale supporto del prof. Marco Crosera, con la supervisione e il sostegno della referente del Liceo Linguistico e della Direzione del Collegio Pio X.

Orari:
Dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 18.

Scarica qui la locandina della mostra




<<< ... 6789101112131415 ... >>>
torna all'inizio del contenuto